MicroNido

Il MicroNido “Sacro Cuore” è attivo  dal 2006, è sorto come risposta alle richieste delle famiglie, soprattutto di quelle che già frequentano il nostro Istituto e accoglie bambini dai 10 ai 24 mesi.

Iscrizione e Documenti

Clicca per vedere il menù

Progetto Didattico previsto per l’anno in corso: “W la pappa”

La programmazione verterà sul tema dell’alimentazione che ricopre un ruolo fondamentale nei primi anni di vita e non solo.
Occorre pensare alla salute come benessere psicofisico della persona, che nasce da uno stile di vita improntato ad un rapporto armonioso con se stessi e con gli altri.

Sono prima di tutto i genitori, poi gli adulti e l’intera comunità, a trasmettere ai bambini il valore del cibo e del nutrimento, il valore della cura del corpo, delle tradizioni, di usi e costumi.
La scelta degli alimenti ha un enorme importanza nella vita sociale, culturale, economica; quindi è importante che la scuola promuova, fin dal nido, le conoscenze degli alimenti, di un corretto rapporto con il cibo, che implica anche sviluppare e promuovere il senso di responsabilità, rispetto dell’ambiente, della cultura, delle tradizioni.

L’alimentazione è determinante in età prescolare, un periodo particolarmente critico, durante il quale si verificano progressivi cambiamenti di dieta e si definiscono gusti e abitudini alimentari. Dopo aver introdotto gradatamente tutti i tipi di alimenti, il bambino può affrontare con gioia e un pizzico di curiosità preparazioni varie sia nel gusto sia nella preparazione degli alimenti.

L’alimentazione variata è indispensabile per assumere le necessarie quantità di sostanze nutritive di cui il bimbo ha bisogno per un corretto e equilibrato sviluppo fisico.
Inoltre è stato approvato che il conoscere ed assaggiare a questa età diversi tipi di cibi diminuisce le avversioni alimentari proprie dei bambini in età scolare.

Il programma è incentrato sui principi saldi in base ai quali l’assimilazione già in età prescolare e scolare di una corretta educazione alimentare, prelude all’ attivazione di un sano e consapevole stile di vita e al rispetto del proprio corpo.

Da qui si snodano quattro itinerari di EDUCAZIONE ALIMENTARE :

  • La conoscenza degli alimenti
  • Impariamo le prime regole a tavola
  • Distribuzione razionale dei pasti nel corso della giornata
  • Esperienza diretta attraverso giochi, manipolazione, esperienza culinaria

Attività gioco libero/strutturato

Il gioco rappresenta il fattore di crescita per eccellenza per i bambini/e di questa fascia di età. Attraverso il gioco il bambino impara a conoscere gli ambienti circostanti e gli oggetti e per mezzo del gioco realizza la costruzione dell’immagine mentale di sé e di ciò che è altro da sé.

Attività gioco simbolico

Il gioco di finzione permette al bambino di agire “come se”, simulare azioni che derivano dal reale, diventandone padrone e sviluppando un’emergente capacità di rappresentazione mentale; trasformando le strutture mobili (i tavoli al contrario, le panchette unite, stoffe che formano casette, cuscini grandi, sedie di legno e nastri.)

Attività psicomotorie/percorsi tattili sensoriali

Attraverso il gioco, che è l’esperienza motoria più naturale per il bambino, l’educatrice propone attività mirate alla strutturazione dello schema corporeo, ai rapporti spaziotemporali e all’acquisizione di un alfabeto motorio di base. Le situazioni ludiche proposte saranno vissute dal bambino sia nella dimensione magica sia in quella reale.

Attività linguistico – musicale

L’attività ludico-musicale ci permette di entrare in contatto con noi stessi e con l’ambiente, fatto di persone, cose, tempi, spazi, e se opportunamente guidata, insegna piccole norme di interazione e di socializzazione finalizzate anche alla riuscita del gioco sonoro e di conseguenza al divertimento e al godimento di questo.

Attività grafico-pittorica

Il segno grafico è da promuovere fin dal primo anno d’età. Con la matita si misurano i movimenti nello spazio, uno straordinario esercizio di coordinazione visivo – motoria. I “segni” dei bambini piccoli rappresentano una continua ricerca, una continua scoperta di ciò che si può rappresentare e di come si può comunicare un’esperienza.

Attività costruttive e manipolative

Oltre alla pasta di sale viene utilizzata la pasta cruda, il cotone, la stoffa, la carta, le bottiglie di plastica, le corde, i bottoni, i semi, farina dal colore e dimensioni più svariati da travasare, infilare, rovesciare, scuotere, imbottigliare,….

Attraverso le attività manuali i bambini apprendono quello che li circonda in maniera molteplice: toccano, annusano, vedono, sentono, giocano, inventano immaginano.

 Ecco l’orario di una giornata-tipo:  

*   accoglienza: 7,30-9,15

*  avvio giornata: 9,15-9,45

*  pranzo: 11,30-12,30  (preparato direttamente nella cucina interna dell’Istituto)

*  gioco libero: 12,30-13,30

 riposo e merenda: 13,30-16

*  uscita: 16-16,30

Clicca per vedere il menù

Iscrizione e Documenti

Laboratori di Natale al Micro Nido